Caserta, sequestro da 41 milioni di euro al patron di Teleluna

Pasquale Piccirillo, patron di Teleluna

CASERTA – Sequestro milionario all’imprenditore di Recale Pasquale Piccirillo, patron dell’emittente televisiva Teleluna. La guardia di finanza di Caserta ha eseguito, in Lombardia, Lazio, Campania e Svizzera, il decreto con cui sono stati sottoposti a sequestro gli immobili, le partecipazioni societarie con i relativi complessi aziendali, gli automezzi, altri beni di lusso e i rapporti finanziari e bancari, per un valore stimato pari a oltre 41 milioni di euro. Piccirillo è stato riconosciuto come imprenditore connotato da una pericolosità sociale del tipo “economico-finanziarìo” alla luce del suo coinvolgimento, nel periodo 2005-2017, in diversi procedimenti penali concernenti svariati delitti a sfondo patrimoniale, quali truffe aggravate per il conseguimento di erogazioni pubbliche, appropriazione indebita e delitti tributari per evasione fiscale ed utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti.
Sono finiti sotto chiave le quote societarie e relativi complessi aziendali di 9 imprese, tra cui uno studio odontoiatrico convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale, un gruppo editoriale attivo nelle telecomunicazioni e una scuderia di cavalli da corsa), 165 immobili, 16 autoveicoli e un motoveicolo nonché delle disponibilità finanziarie presenti in numerosi conti correnti, conti di deposito e altri investimenti finanziari.

Nel dettaglio il sequestro ha riguardato:
128 immobili siti in provincia di Casetta (Caserta, Arienzo, Recale, Pignataro Maggiore e Santa Maria Capua Vetere);
19 immobili siti in provincia di Napoli (Napoli e Vico Equense);
2 immobili siti in provincia di Frosinone (Collepardo);
6 immobili siti in provincia di Latina (Gaeta);
1 immobile sito in provincia di Avellino (Monteforte Irpino);
8 immobili siti in provincia di L’Aquila (Roccaraso e Pescocostanzo);
1 immobile sito in Svizzera;
16 autoveicoli e 1 motoveicolo;
Quote sociali e complesso aziendale della S.D.P. DI G. B. E P. Piccirillo S.r.I. con sede legale a Caserta in Viale Abramo Lincoln n. 69, esercente l’attività di “ambulatori e poliambulatori del servizio sanitario nazionale”;
Quote sociali e complesso aziendale della Midianet S.r.l., con sede legale a Milano, esercente l’attività di “attività delle società di partecipazione (holding)”;
Quote sociali e complesso aziendale della Baffo Import S.r.l. Semplificata con sede legale a Napoli, esercente l’attività di “commercio al dettaglio effettuato per televisione”;
Quote sociali e complesso aziendale della Teleluna S.r.l., con sede legale a Caserta alla via Isonzo n. 9, esercente l’attività di “programmazione e trasmissioni televisive”;
Quote sociali e complesso aziendale della Immobilnet S.r.l., con sede legale a Caserta alla via Isonzo n. 9, esercente l’attività di: “trasmissioni radiofoniche”;
Complesso aziendale della Associazione Teleradio Matese, con sede legale a Caserta, esercente l’attività di “programmazione e trasmissioni televisive”;
Quote sociali e complesso aziendale della Lunaset Pubblicità S.r.L, con sede legale a Napoli in Viale Maria Bakunin n. 25, esercente l’attività di “attività delle concessionarie pubblicitarie”;
Quote sociali e complesso aziendale della Lunaset S.r.L, con sede legale a Caserta alla via Isonzo n. 9, esercente l’attività di “programmazione e trasmissioni televisive”;
Quote sociali e complesso aziendale della Scuderia Lunaset S.r.L con sede legale a Caserta alla via Isonzo n. 9, esercente l’attività di “attività di club sportivi;
Molteplici rapporti finanziari, tra cui conti correnti, certificati di deposito, buoni fruttiferi e titoli.

GUARDA IL VIDEO DELL’OPERAZIONE:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome