Villa Literno (Caserta), dissesto: chiesto un vertice con il ministero degli Interni

Valerio Di Fraia

VILLA LITERNO – Scadrà il prossimo 4 aprile, fra poco più di 20 giorni, il termine concesso dal Ministero degli Interni al Municipio per apportare le necessarie modifiche all’ipotesi di Bilancio riequilibrato nell’ambito del dissesto finanziario, atto bocciato nelle scorse settimane. Il documento, stando agli esponenti politici della maggioranza, è ormai quasi ultimato, ma il Comune non vuole correre rischi. Nei giorni scorsi è stato richiesto allo stesso Ministero un incontro preliminare per capire se il nuovo documento sia ‘passabile’ o se invece ci sia ancora qualche conto che non quadra. Il vertice istituzionale dovrebbe essere previsto per la penultima settimana di marzo, quando una delegazione dell’Ente si recherà a Roma. Intanto continuano i lavori alla nuova ipotesi: in settimana dovrebbero essere affidate le riscossioni inerenti ai canoni idrici e alle multe amministrative. Un momento delicato questo per l’intera amministrazione che, nel caso in cui anche la seconda ipotesi venga bocciata, si vedrà arrivare un commissario  ad hoc per approvare i conti del Comune. “Entro fine mese vogliamo portare la nuova ipotesi di Bilancio riequilibrato in consiglio comunale” ha spiegato il vicesindaco Valerio Di Fraia, delegato proprio al Bilancio. Si attendo ora solo il rush finale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome