Sicilia, Pappalardo: Taormina film fest è salvo, continuerà a vivere

60
Foto LaPresse - Guglielmo Mangiapane 30/11/17 Palermo ITA Politica Il presidente della regione Sicilia Nello Musumeci presenta la giunta di governo alla stampa Nella foto: Sandro Pappalardo, assessore al turismo, sport e spettacolo Photo LaPresse - Guglielmo Mangiapane 30/11/17 Palermo ITA News The press meet the members of the Sicilian govern In the picture: Sandro Pappalardo

Milano, 29 apr. (LaPresse) – L’assessore al Turismo e Spettacolo della Regione Siciliana Sandro Pappalardo esprime la propria soddisfazione per l’esito positivo della vicenda legata al pignoramento del marchio del Taormina Film Fest che aveva messo a repentaglio l’esistenza stessa della edizione 2018 del prestigioso evento. “Sin da subito mi sono speso per appurare la situazione – spiega l’assessore in un comunicato – e trovare una soluzione. Punto nodale era il salvataggio di una eccellenza siciliana conosciuta ovunque come il Taormina Film Fest. Ho intrapreso, con il presidente Musumeci che si è impegnato in prima persona, una proficua interlocuzione con il commissario della fondazione Taormina Arte e la società Videobank che attendeva spettanze per la realizzazione del marchio del Taormina Film Fest”.

 “Il nostro governo è quello del fare e quindi abbiamo preso precisi impegni con la società che, come da accordi, ha fatto istanza al giudice di liberare il logo del Film Fest. Così riusciremo, di concerto con il commissario Di Miceli, a riapanare il debito con la società e a procedere ad una gestione oculata ed efficiente della Fondazione e inoltre riusciremo a garantire la prosecuzione di un festival che ha fatto la storia e che continuerà a scrivere importanti pagine”, prosegue Pappalardo. “Non posso che esprimere soddisfazione per l’esito della vicenda e si tratta di un altro tassello aggiunto al nostro percorso di valorizzazione delle eccellenze turistiche e culturali della nostra stupenda Regione – chiosa l’assessore -. A ciò si aggiunge la recente definizione dell’iter della Fondazione Taormina Arte che, grazie all’imprimatur del consiglio comunale di Taormina, sta procedendo spedito dopo anni di stallo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome