Maltempo, allerta vortice ciclonico: alto rischio nubifragi in Sardegna

92
Foto LaPresse - Andrea Panegrossi

Milano, 2 mag. (LaPresse) – “L’intenso vortice di bassa pressione che accompagna la perturbazione numero 1 di maggio insisterà sull’Italia fino a sabato: ci attendono quindi giornate di diffuso maltempo, con molte piogge, venti a tratti anche burrascosi e mari agitati. Le giornate più ventose – affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo – saranno quelle di mercoledì e giovedì, poi gradualmente da sabato i venti tenderanno ad attenuarsi. La regione in assoluto più colpita dalle piogge, con rischio nubifragi e forti temporali anche insistenti, sarà la Sardegna, dove sono quindi attese giornate ad elevata criticità idrogeologica, con accumuli fino a 200 litri su metro quadrato. Caleranno pure le temperature, che quasi dappertutto torneranno su valori normali per il periodo, con la fine quindi del caldo fuori stagione che ha caratterizzato la scorsa settimana; addirittura nel Nord Italia mercoledì e giovedì le temperature faranno registrare valori per lo più sotto la media stagionale”.

Oggi piogge in Toscana e al Nord, tranne le coste adriatiche, anche insistenti al Nordovest. Nel pomeriggio rovesci sparsi e isolati temporali nelle zone interne del Centro, in serata anche nel Lazio. Basso rischio di piogge nel resto d’Italia, con parziali schiarite fino al pomeriggio in Molise, Puglia e Basilicata. Rovesci o temporali localmente forti in Sicilia e Sardegna, tra sera e notte anche su Calabria e Puglia. Nella notte peggiora con piogge a tratti anche intense sulle regioni centrali adriatiche. Temperature massime in ulteriore calo al Nord e all’estremo Sud in temporaneo rialzo al Centro. Giornata ventosa con raffiche intense, fino a 100 km/h, di maestrale sulla Sardegna e di Scirocco sulla Sicilia e lo Ionio, con rischio di mareggiate sulle coste esposte.

Giovedì – secondo gli esperti del Centro Epson Meteo – giornata di tempo perturbato in quasi tutta l’Italia con nuvole ovunque e piogge al mattino al Nordovest, in Emilia-Romagna e sulle regioni del medio e basso Adriatico. Temporali in Puglia e Isole. Nella seconda parte della giornata aumenta l’instabilità con rischio di temporali anche in Campania, Romagna e Marche, in serata sul Triveneto. Temperature in calo al Centrosud, in lieve rialzo al Nord. Insistono venti intensi in rotazione antioraria intorno al vortice di bassa pressione centrato nel Tirreno meridionale. Mari molto mossi o agitati.

Venerdì, ancora, il vortice di bassa pressione continua a rimanere nei pressi dell’Italia causando così un’altra giornata di tempo perturbato. Piogge e temporali saranno possibili in gran parte del Paese: i fenomeni saranno meno probabili all’estremo Sud, versante ionico, mentre nel resto del Paese nel corso della giornata avremo piogge a carattere intermittente. Tra sera e notte tendenza ad un’attenuazione dei fenomeni che risulteranno meno diffusi. Giornata ancora molto ventosa con venti a rotazione ciclonica. Temperature in calo sulla Lombardia e al Nordest nei valori massimi, altrove senza grandi variazioni. Dal fine settimana assisteremo ad un rinforzo dell’alta pressione a partire dall’Europa centro-settentrionale e dunque il tempo tenderà molto lentamente a migliorare. Sabato – secondo il Centro Epson Meteo – il vortice sarà ancora attivo anche se tenderà a traslare verso il Mediterraneo occidentale. Il tempo sarà ancora molto instabile con precipitazioni a prevalente carattere di temporale su gran parte del Paese, più accentuate tra pomeriggio e sera. Domenica situazione molto simile ma con precipitazioni meno probabili al Nordest e sulla Sicilia. Temperature in rialzo e venti in parziale attenuazione. La prossima settimana inizierà all’insegna di un timido miglioramento, con tempo ancora instabile e con fenomeni possibili nelle ore più calde della giornata a partire dai rilievi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome