Caltanissetta: spara al rivale in amore e si uccide, trovato cadavere in auto

Un 23enne esplode tre colpi all'indirizzo di un 19enne e poi si toglie la vita

74

CALTANISSETTA (Ciro Iavazzo) – Tragedia nella provincia di Caltanissetta, precisamente a Niscemi, dove il corpo di un 23enne è stato ritrovato senza vita dalle forze dell’ordine in contrada Canale. Si tratta di Antony Mangiapane, 23 anni: secondo la prima ricostruzione giovane si sarebbe tolto la vita dopo aver sparato al rivale in amore, il 19enne Salvatore Fidone, che è riuscito a cavarsela con una prognosi di pochi giorni. Il movente sarebbe da far risalire alla gelosia, ad una ragazza contesa fra i due in una storia che si è poi tramutata in tragedia.

La dinamica dei fatti

Una donna, due pretendenti, la gelosia. E’ questa la storia che ha poi portato al decesso del 23enne. O almeno è la prima ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine che hanno eseguito il ritrovamento del cadavere di Mangiapane. Per gli inquirenti i due si sarebbero contesi la stessa donna. Il 23enne già da tempo covava vendetta nei confronti del rivale in amore e ieri sera, ha deciso di mettere in pratica le sue intenzioni. Lo ha raggiunto a Niscemi, in provincia di Caltanissetta, nel quartiere San Giuseppe a sul del paese; una volta raggiunto ha esploso tre colpi di pistola ferendolo ad un piede. Secondo gli investigatori, il senso di colpa per il gesto compiuto lo ha fatto scappare e compiere il gesto estremo

Il ritrovamento

La giovane vittima, soccorsa dalla stessa donna contesa e che se la caverà con pochi giorni di prognosi, ha allertato le forze dell’ordine che si sono subito messi a caccia del 23enne. Lo hanno ritrovato a bordo della sua auto in contrada Canale, in fin di vita. A nulla sono serviti i soccorsi, l’uomo ha esalato l’ultimo respiro poco dopo. Per polizia e carabinieri che hanno effettuato il ritrovamento, l’uomo si sarebbe sparato alla testa. Troppo forte il senso di colpa per quanto fatto: ferire il rivale ha fatto male più lui che l’altro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome