Marche, vicepresidente Regione a Rassegna nazionale a Fico Bologna

Foto Vincenzo Livieri - LaPresse in foto Roberto Fico

Roma, 6 mag. (LaPresse) – Le Marche organizzano la 15a edizione della Rassegna nazionale a FICO Eataly World di Bologna sulla scia di un importante risultato ottenuto dai suoi oli monovarietali e dalle varietà autoctone marchigiane.

Soddisfatta la vice presidente della Regione, Anna Casini, presente all’edizione 2018 di FICO, che festeggia insieme ai produttori il primo anno di certificazione della Indicazione geografica protetta (Igp) Marche dell’olio extravergine.

La grande partecipazione alla rassegna raccoglie un percorso di 15 anni che è diventato patrimonio italiano. Un lavoro che nasce dalle caratteristiche della nostra regione dove c’è un patrimonio di biodiversità enorme, con un’altissima qualità dei nostri oli e delle nostre terre. Il prossimo step sarà quello di abbinare il cibo all’olio partendo dall’imprinting che abitui le nuove generazioni ai sapori intensi dei nostri oli. Tutto ciò sarà possibile con un progetto complessivo che vedrà al centro la Regione partendo dall’esperienza dell’olio IGP Marche che quest’anno festeggia il primo anno”.

Nella “due giorni”, a Piazza di Eataly World, sono stati presenti circa 70 produttori provenienti da 14 regioni, che hanno presentato oltre 40 varietà autoctone italiane, promuovendo degustazioni e vendendo soltanto le eccellenze rappresentate dai campioni che hanno superato la rigida selezione del Panel (gruppo di esperti assaggiatori) regionale Assam-Marche, ottenendo al Panel test un punteggio maggiore o uguale a 7 (considerato 6,5 il vecchio limite per la classificazione come extravergine).

Sono state anche esposte le bottiglie dei 244 oli ammessi alla Rassegna 2018 (rispetto ai 296 campioni pervenuti, rappresentativi di 94 varietà e 16 regioni), suddivisi per regione e per varietà, per esprimere la variabilità olivicola che vede l’Italia primeggiare a livello internazionale. Sono stati previsti momenti tecnici e di aggiornamento per produttori e assaggiatori, oltre che eventi di carattere divulgativo rivolti al grande pubblico di FICO, allo scopo di coinvolgere il mondo dei consumatori e ristoratori in un percorso di conoscenza del prezioso “oro verde”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome