Venezuela, piano conferenze episcopali Sud America assistenza migranti

Questo piano integrato contempla una ampia gamma de attività e servizi a favore dei venezuelani

Supporters of Venezuelan opposition presidential candidate Henri Falcon attend a campaign rally in Barquisimeto, Venezuela, on May 2, 2018. Despite Falcon's triumphant tone, his first presidential campaign rally in the capital of Lara state, where he was elected mayor with the 73.5% of the votes in 2008, had a half-hearted welcome, ahead of the upcoming May 20 controversial elections. / AFP PHOTO / Luis ROBAYO / TO GO WITH AFP STORY by Esteban ROJAS

Roma, 7 mag. (LaPresse) – Sud America. In risposta all’appello di Papa Francesco di accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati, otto Conferenze Episcopali in America del Sud hanno deciso di lavorare insieme.

Assistite dalla Sezione Migranti e Rifugiati 

Gli uffici responsabili della pastorale migratoria delle Conferenze Episcopali di Brasile, Colombia, Ecuador, Cile, Perù, Bolivia, Paraguay e Argentina hanno elaborato un piano pastorale.

Azione coordinata

Questo piano integrato contempla una ampia gamma de attività e servizi a favore dei venezuelani, altri migranti vulnerabili e le comunità locali che li accolgono.

Ecco alcuni esempi di tali attività

Centri di servizi e rifugi per migranti vulnerabili; Assistenza su temi di alloggio, lavoro e inclusione sociale; Ampliamento dell’acceso all’educazione e alla salute.

Venezuela, Borghezio a Ue: Fraterna accoglienza agli italo venezuelani

Di fronte all’esodo di migliaia di venezuelani Sud America “in fuga dal caos” l’eurodeputato della Lega Mario Borghezio ha rivolto un’interrogazione urgente alla Commissione Europea per chiedere: “Quali urgenti iniziative la commissione intende attuare per accogliere queste popolazioni che, a differenza di altre, sono perfettamente integrabili e particolarmente meritevoli di aiuto e accoglienza?”. Lo ha comunicato lo stesso Borghezio con una nota.

Papa: Trovare via pacifica e umana per uscire da crisi

“Frutti di consolazione supplichiamo per il popolo venezuelano, il quale – come hanno scritto i suoi Pastori – vive in una specie di ‘terra straniera’ nel suo stesso Paese. Possa, per la forza della Risurrezione del Signore Gesù, trovare la via giusta, pacifica e umana per uscire al più presto dalla crisi politica e umanitaria che lo attanaglia, e non manchino accoglienza e assistenza a quanti tra i suoi figli sono costretti ad abbandonare la loro patria”.Così Papa Francesco nel tradizionale messaggio pasquale in piazza San Pietro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome