Caserta, sequestro preventivo per la Impresud e l’Ecologia Iavazzi

0
260
Foto LaPresse - Stefano Porta

CASERTA – I Carabinieri del Comando Provinciale di Casetta, Nucleo Investigativo e Compagnia di Maddaloni, dopo una prolungata attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, hanno dato esecuzione a un decreto di
sequestro preventivo, emesso dall’ufficio Gip, nei confronti delle società Impresud srl e
Ecologia lavazzi srl. Il sequestro segue quello già effettuato, e confermato dal Tribunale del Riesame, di un precedente decreto di sequestro preventivo, emesso il 14 marzo del 2018
nei confronti dell’amministratore unico delle due società per i reati di truffa aggravata ai darmi dello Stato. Nello specifico si contestava l’alterazione dei dati inerenti i quantitativi dei rifiuti – contrassegnati dal Cer 2001008 – conferiti dai Comune di Caserta, San Nicola La Strada e Maddaloni. Il decreto riguarda somme di denaro pari alla differenza tra l’importo di 1.876.424,00 euro e quanto già sottoposto a sequestro preventivo nei confronti della società in liquidazione “Impresud s.r.l.”, con sede legale a Caserta in via Tanucci, nonché di una somma pari alla differenza tra l’importo di 303.227,00 euro e quanto già sottoposto a sequestro in precedenza nei confronti della società “Ecologia lavazzi s.r.l”, con sede legale a Marcianise.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome