Sinodo, Baldisseri: “Il tema giovani è la sfida che la Chiesa non teme di affrontare”

"Il tema dei giovani è certamente oggi una "sfida", come del resto lo fu quello della famiglia. E la Chiesa non ha paura di affrontare le sfide. Che sono sempre difficili e insidiose"

Foto LaPresse - Stefano Costantino in foto Papa Francesco

CITTA’ DEL VATICANO (LaPresse) – Sinodo, Baldisseri: “Il tema giovani è la sfida che la Chiesa non teme di affrontare”. “Il tema dei giovani è certamente oggi una “sfida”, come del resto lo fu quello della famiglia. E la Chiesa non ha paura di affrontare le sfide. Che sono sempre difficili e insidiose”. Così il cardinale Lorenzo Baldisseri, Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi. Presentando in conferenza stampa la XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi. Che si svolge nell’Aula Nuova del Sinodo in Vaticano dal 3 al 28 ottobre 2018, sul tema: I giovani, la fede e il discernimento vocazionale.

Sinodo, ecco chi prende parte all’Assemblea

Complessivamente, fa sapere, prendono parte a quest’Assemblea 266 Padri sinodali. 31 ex officio (15 Patriarchi, Arcivescovi Maggiori e Metropoliti delle Chiese metropolitane sui iuris delle Chiese Orientali Cattoliche. 16 Capi dei Dicasteri della Curia Romana; il Segretario Generale e il Sotto- Segretario del Sinodo dei Vescovi, 15 Membri del XIV Consiglio Ordinario). 181 eletti dalle Conferenze Episcopali (ex electione) e 41Membri ex nominatione pontificia. Tra i Membri si contano 50 Cardinali (tra cui due Patriarchi e 3 Arcivescovi Maggiori). Oltre che 6 Patriarchi, 1 Arcivescovo Maggiore, 44 Arcivescovi, 101 Vescovi residenziali. 37 Ausiliari, 6 Vicari Apostolici e 1 Vescovo Prelato). 10 Religiosi in rappresentanza dell’Unione dei Superiori Generali e 10 Membri non insigniti dell’ordine episcopale tra Presbiteri e religiosi.

“Tra gli altri partecipanti, si contano 23 Esperti – afferma Baldisseri -, designati in virtù delle loro competenze per contribuire ai lavori sinodali in qualità di collaboratori dei Segretari Speciali, così come 49 Uditori e Uditrici, provenienti anch’essi da ogni parte del mondo. Fra costoro figurano non solo molti specialisti ed operatori della pastorale giovanile ma anche ben 34 giovani tra 18 e 29 anni, che contribuiranno con la loro vivace presenza a far sentire la voce di tanti loro coetanei”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome