Camera, la settimana in commissione Cultura

Roma – Nel corso della settimana la commissione Cultura di Montecitorio proseguirà l’esame, in sede referente, della proposta di legge recante Modifiche all’articolo 4 del decreto-legge 8 agosto 2013, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 ottobre 2013, n. 112, in materia di accesso aperto all’informazione scientifica (C. 395 Gallo – Rel. Lattanzio, M5S).

Il Comitato dei nove si riunirà per l’esame del testo unificato 

Disposizioni per la promozione dell’attività fisica e dell’educazione motoria nella scuola primaria. La Commissione inizierà l’esame dell’ Atto del Governo sulla proposta di nomina della dottoressa Mariarita Sgarlata a componente del consiglio di amministrazione dell’Istituto nazionale per il dramma antico.

Inizierà l’esame in sede consultiva, per il parere alla III Commissione Affari esteri, dei disegni di legge recanti: Ratifica ed esecuzione dell’Accordo di cooperazione culturale e di istruzione tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo del Montenegro, fatto a Roma il 15 aprile 2014 e Ratifica ed esecuzione dell’Accordo di cooperazione culturale, scientifica e tecnologica fra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica popolare democratica del Laos, fatto a Bangkok il 17 febbraio 2003.

La Commissione svolgerà, inoltre, le seguenti interrogazioni: 5-00639 Casa: Sulle prove selettive per l’ammissione al corso di laurea magistrale in medicina, chirurgia e odontoiatria; 5-00649 Bordo: Sul mancato svolgimento di un evento in memoria delle leggi razziali presso il liceo classico «Fiano-Leccisotti» di Torremaggiore (FG); 5-00802 Pettarin: Sull’introduzione dell’insegnamento dell’educazione civica tra le materie curricolari delle scuole; 5-00953 Toccafondi: Sul futuro degli istituti tecnici superiori; 5-00981 Bucalo: Sul rinvio della prova scritta del concorso per dirigenti scolastici per i concorrenti della Regione Sardegna.

La Commissione svolgerà l’audizione informale di Salvatore Adduce, presidente del Consiglio di amministrazione della Fondazione Matera-Basilicata 2019 e di Paolo Verri, Direttore generale della Fondazione medesima, sullo stato di avanzamento delle attività preparatorie dell’evento ‘Matera Capitale europea della cultura per il 2019’.

Verranno svolte interrogazioni a risposta immediata su questioni di competenza del Ministero per i beni e le attività culturali

Verranno svolte, infine, le Comunicazioni del presidente sulla missione svolta a Bruxelles il 19 e 20 novembre 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome