Vicesindaco ferito con un colpo di fucile nell’Avellinese

103
Francesco Capuano, sindaco di San Martino Valle Caudina
Francesco Capuano, sindaco di San Martino Valle Caudina

SAN MARTINO VALLE CAUDINA – Una battuta di caccia si è trasformata in un rischioso incidente per Francesco Capuano. Alle prime luci dell’alba del 22 dicembre, un compagno di caccia del vicesindaco di San Martino Valle Caudina (AV) lo ha ferito coi pallini partiti inavvertitamente dal proprio fucile. Al momento dell’esplosione, i due si trovavano sul monte Mafariello a pochi passi di distanza l’uno dall’altro.

Il pronto intervento dei soccorsi

È stato il cervinarese proprietario del fucile dal quale è partito il colpo accidentale a chiamare l’ambulanza e a permettere un pronto intervento da parte del 118. Subito, l’ambulanza lo ha trasportato all’ospedale Rummo di Benevento. Lì, Capuano è stato operato e i medici hanno attentamente rimosso i pallini che lo avevano colpito all’addome. L’intervento chirurgico si è concluso con successo.

Tanta paura ed apprensione
Erano previsti dei festeggiamenti proprio per quel giorno nella cittadina di San Martino: una silent disco era stata organizzata in Piazza XX Settembre. Una simile notizia, però, ha talmente scosso gli abitanti del luogo che si è deciso di comune accordo di posticipare l’evento al 26 dicembre.
Le condizioni del vicesindaco migliorano…
Finalmente si può dire che il quarantaseienne vicesindaco abbia scampato ogni pericolo. Varie fonti, infatti, hanno fatto riferimento a un miglioramento delle sue condizioni. Un Natale ‘diverso’, sì, per lui e i suoi compaesani. Ma per fortuna il peggio è passato. E non ci resta che augurargli un migliore e più sereno anno nuovo!
…e anche il paese si riprende con lui

Quasi una settimana dopo l’operazione al vicesindaco, giovani e meno giovani di San Martino e paesi limitrofi hanno vissuto una serata spensierata all’insegna della musica. Nella piazza del paese, grande felicità e sollievo per l’amato vicesindaco.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome