Uomini e Donne, l’ex tronista Emanuele Mauti ricoverato per calcoli renali

165

CASERTA – Problemi di salute per l’ex tronista di Uomini e Donne Emanuele Mauti: il giovane corteggiatore è stato ricoverato in ospedale a causa di un ricomparire di un vecchio problema di calcoli renali. “Dopo sette anni è tornata la vecchia malattia” ha commentato l’ex tronista. Il giovane ha fatto sapere attraverso i social del suo ricovero, approfittando dell’occasione per ringraziare i medici che si sono occupati di lui. L’ex partecipante del reality è al momento ancora single dopo la rottura con l’ex fidanzata Sonia Lorenzini.

Il ‘Mea Culpa’ di Emanuele per i calcoli: “Dovevo bere di più, me la sono andata a cercare”

Nulla di grave, soltanti alcuni calcoletti renali. E’ lo stesso Emanuele a farsi la diagnosi, in barba a qualsiasi detto o proverbio popolare. L’ex tronista si improvvisa medico di se stesso, pur rimanendo entro i limiti di quanto già diagnosticato dai medici. “Visto che il mio corpo è soggetto alla comparsa periodica di questo problema avrei dovuto bere molta più acqua in questo periodo. – sono le parole di Emanuele – Ma i ritmi di vita frenetici che hanno riempito le mie giornate me lo hanno impedito. Me la sono proprio andata a cercare. Voglio ringraziare tutti i medici che ogni giorno prestano il loro servizio con serietà e passione”:

Il passato sul ‘trono’ di Uomini e Donne, la relazione con Lorenzin durata anche dopo il reality

E’ in veste di corteggiatore che Emanuele incontrò l’ex fidanzata Sonia Lorenzini. Durante le puntate del reality i due hanno avuto modo di conoscersi, piacersi e infine anche fidanzarsi. Una relazione che è durata anche dopo la fine del programma. Ma che non ha avuto il lieto fine che i fan della coppia speravano. “Non sono stato in grado di portare avanti la relazione, ho sbagliato in molte cose” dichiarò poco dopo la rottura Emanuele. Che ha però davanti a sé ancora molti anni per rifarsi degli ‘errori’ commessi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome