Dazi, delegato Usa: “Penso che colloqui con Cina siano andati bene”

Si sono conclusi i tre giorni di colloqui tra Stati Uniti e Cina convocati per cercare una soluzione alle frizioni in tema commerciale tra le due parti. I negoziati sarebbero andati bene, secondo quanto dichiarato da un membro della delegazione americana.

105

PECHINO – Si sono conclusi i tre giorni di colloqui tra Stati Uniti e Cina convocati per cercare una soluzione alle frizioni in tema commerciale tra le due parti. I negoziati sarebbero andati bene, secondo quanto dichiarato da un membro della delegazione americana. I funzionari statunitensi sono arrivati a Pechino lunedì. Ciò per il primo incontro faccia a faccia da quando i presidenti Donald Trump e Xi Jinping hanno concordato – lo scorso 1° dicembre – una tregua di tre mesi sul fronte dei dazi. “Penso che siano andati bene”. Lo ha dichiarato lasciando il suo albergo Ted McKinney, sottosegretario per il Commercio e gli Affari agricoli esteri. Il sottosegretario ha poi aggiunto  che il viaggio “per noi è stato positivo”.

i colloqui continuano

La visita avrebbe dovuto concludersi martedì, ma il gruppo guidato dal vice rappresentante per il Commercio, Jeffrey Gerrish, si è fermato per una giornata aggiuntiva di incontri. “L’estensione dei colloqui indica che entrambe le parti li stanno prendendo molto seriamente”. Così ha commentato in proposito il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Lu Kang. Questo dopo aver spiegato che “se ci sarà un esito positivo, non ne beneficeranno solo Stati Uniti e Cina, ma sarà anche una buona notizia per l’economia mondiale”.  Anche il presidente Donald Trump qualche giorno fa aveva twittato “I colloqui con la Cina stanno andando molto bene!”.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome