Dazi, il primo round Usa-Cina termina con un’apertura

Segnali di distensione tra le due superpotenze mondiali

99
Usa e Cina trovano l'accordo
Xi Jinping e Donald Trump/Foto LaPresse

MILANO – Gli investitori guardano all’incontro a livello vice ministeriale che si è svolto tra la Cina di Xi Jinping e gli Usa di Donald Trump. E che si è concluso nella giornata di ieri dopo il terzo giorno (non previsto dal calendario degli incontri) di trattative.

Segnali di distensione tra Usa e Cina

Le dichiarazioni arrivate da entrambe le controparti lasciano sperare nella possibilità di una intesa commerciale nei prossimi mesi. Ma i falchi americani difficilmente faranno grandi concessioni alla Cina. Si teme dunque che qualsiasi accordo, sarà comunque fragile.

Cina e Stati Uniti potrebbero raggiungere presto un’intesa, secondo il ministero del commercio cinese. E hanno concordato sulla necessità di proseguire le negoziazioni sul commercio. Discussioni dettagliate ed ampio raggio hanno caratterizzato l’incontro.

I negoziati tra le due potenze commerciali

Il dipartimento americano del commercio dello Us Trade Representative ha riferito dal canto suo che i funzionari hanno discusso in merito alla “necessità che la Cina avvii cambiamenti strutturali” su questioni come il trasferimento di tecnologie, la protezione della proprietà intellettuale e i furti cibernetici. I negoziati si sono concentrati anche “sulla promessa della Cina di acquistare una quantità notevole di beni manifatturieri, energetici, agricoli. Al centro dei negoziati anche altri prodotti e servizi degli Stati Uniti”.

(Lapresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome