Corruttela, divieto di dimora al capitano Trapanese. L’avvocato Crisileo: “E’ estraneo alle vicende e lo spiegherà agli inquirenti”

Il legale precisa: "Il nostro assistito è stato colpito solo da provvedimento di divieto di dimora in provincia di Caserta dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere e da nessuna misura carceraria"

153
L'avvocato Raffaele Gaetano Crisileo

CASERTA – L’avvocato Raffaele Crisileo, nell’interesse del capitano Rosario Trapanese, ha rilasciato questa dichiarazione: “Abbiamo ricevuto incarico di assistere e di difendere in sede giudiziaria l’amministratore della Imat Italian Academy Technology, il comandante Rosario Trapanese. Innanzitutto dobbiamo chiarire che il nostro assistito è stato colpito solo da provvedimento di divieto di dimora in provincia di Caserta dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere e da nessuna misura carceraria per alcuni episodi di corruttela per i quali darà significativa spiegazione in ordine alla sua estraneaità alle vicende per le quali, suo malgrado, è rimasto coinvolto e vittima”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome