Gilet Gialli, Di Maio: “Appuntamento con esponenti resta confermato”

"Il leader dei gilet gialli Eric Drouet ha rifiutato l'offerta di sostegno del M5S? L'appuntamento con alcuni esponenti dei gilet gialli resta fissato ma capisco il suo intervento di ieri "

63

ROMA– “Il leader dei gilet gialli Eric Drouet ha rifiutato l’offerta di sostegno del M5S? L’appuntamento con alcuni esponenti dei gilet gialli resta fissato ma capisco il suo intervento di ieri perché se un ministro del governo Macron dice che alcuni nazioni finanziano i gilet gialli allora è giusto mettersi da parte. Io avrei fatto lo stesso”. Così il vicepremier Luigi Di Maio, parlando a margine degli Stati generali dei Consulenti del lavoro. “In realtà – aggiunge – i gilet gialli li sta finanziando Macron con le sue politiche assurde”. Poi il vicepremier si è espresso sulla possibilità delle autostrade digitali: “Io credo che un nuovo boom economico possa nascere, ora adesso abbiamo la sfida delle autostrade digitali e questo è il terreno in cui la nostra fantasia si può sbizzarrire”.

Su Salvini e la Lega

“Provocazioni di Salvini? Non vedo nessuna provocazione e nessuna volontà di strappare, semplicemente portiamo avanti delle istanze come forze politiche. Non bisogna meravigliarsi che tra due forze politiche ci sia una competizione leale è normale che sia così”. Così il vicepremier Luigi Di Maio, a margine degli Stati generali dei Consulenti del lavoro. “Noi portiamo avanti le nostre campagne come forze politiche che stanno insieme in un contratto, ma nelle elezioni saremo l’uno contro l’altro. Non posso che apprezzare come stiamo portando avanti il lavoro perché una soluzione la troviamo sempre”, ha aggiunto.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome