Strage del bus sull’A16, assolto l’ad di Autostrade Castellucci. Caos in aula

Sconti sostanziosi per gli imputati rispetto alle richieste del pm

98

AVELLINO – E’ stata letta a mezzogiorno la sentenza per la strage del bus sul viadotto di Aqualonga, sull’autostrada A16, che oltre cinque anni fa provocò la morte di una quarantina di persone.

Assolto l’ad di Autostrade Castellucci, la furia dei parenti delle vittime

Assolto l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia Giovanni Castellucci. Per lui il pm aveva invocato 10 anni di reclusione. Alla lettura della sentenza è scoppiata la rabbia dei parenti delle vittime nei confronti dell’innocenza di Castellucci. “Avete assolto un assassino”, “Assassini”, “Tutti andavano condannati”. Tensioni sia all’interno che all’esterno dell’aula giudiziaria del Tribunale di Avellino, con crisi di nervi e di pianto. Fortunatamente non è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine presenti nel Palazzo di Giustizia irpino. Per gli imputati sconti sostanziosi, eccezion fatta per Gennaro Lametta, il proprietario del bus, condannato a 12 anni, così come richiesto dal pm.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome