Parte la tre giorni di Coppa Italia. Oggi gli ottavi con le teste di serie

Si parte con Lazio-Novara, chiuderanno lunedì Roma e Virtus Entella

81
Foto Alfredo Falcone - LaPresse 28/02/2018 Roma ( Italia) Sport Calcio Lazio- Milan Tim Cup 2017 2018 - Stadio Olimpico di Roma Nella foto:immobile Photo Alfredo Falcone - LaPresse 28/02/2018 Roma (Italy) Sport Soccer Lazio- Milan Tim Cup 2017 2018 - Olimpico Stadium of Roma In the pic:immobile

ROMA – Con il campionato di Serie A fermo, da quest’oggi si torna a parlare di calcio. Inizia infatti nel pomeriggio la tre giorni di Coppa Italia, con gli ottavi di finale a partita unica che vedono partecipare le otto teste di serie esentate dai precedenti quattro turni preliminari.

I match degli ottavi di Coppa Italia

Si inizia con Lazio-Novara, una partita che sulla carta non dovrebbe avere storia. La manifestazione, si sa, nasconde però insidie dietro l’angolo e per la formazione di Simone Inzaghi sarà importante non sbagliare. Concluso il match dell’Olimpico ci si sposterà prima a Marassi, dove è in programma Sampdoria-Milan, e poi al Dall’Ara dove Inzaghi, Filippo, tecnico del Bologna sarà chiamato ad un’impresa contro la ‘sua’ Juventus. Nel primo scontro spettacolo assicurato. Nonostante un turnover e assenze forzate (vedi Suso per i rossoneri) le due squadre promettono bel gioco e tanti gol. La Juventus, invece, secondo quanto dichiarato da Allegri, scenderà in campo per chiudere subito il discorso qualificazione provando a sprecare meno energie possibili. Anche perché, subito dopo la trasferta di Bologna, i bianconeri si sposteranno in Arabia Saudita dove sfideranno il Milan per la Supercoppa Italiana. Domani, invece, sarà la volta di Torino-Fiorentina, Inter-Benevento e Napoli-Sassuolo. Mazzarri e i suoi uomini proveranno a sfruttare il fattore campo e la ritrovata vena realizzativa del bomber Belotti. I viola, però, sono in salute e di certo venderanno cara la pelle.

Domani sarà la volta di Inter-Benevento e Napoli-Sassuolo

Spalletti e company hanno il pronostico a loro favore eppure dovranno stare molto attenti al Benevento che quest’anno sembra una scheggia impazzita, capace di fare risultato ovunque. Tra Napoli e Sassuolo non mancherà lo spettacolo con i partenopei che vedono la competizione come uno degli obiettivi principali della stagione. Gli uomini di De Zerbi, però, giocano un bel calcio e il San Paolo per loro è stadio quasi ‘amico’. Lunedì si concluderà la tornata con Cagliari-Atalanta e Roma-Virtus Entella.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome