Istat: rapporto deficit/Pil a 2,1% nel 2018 e 2% nel quarto trimestre

Il potere di acquisto delle famiglie cala dello 0,5% nel IV trimestre

Istat

MILANO – Nel quarto trimestre 2018 l’indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche in rapporto al Pil è stato pari al 2,0%. Lo rileva l’Istat, segnalando che il dato era all’1,9% nello stesso trimestre del 2017. Complessivamente, nei quattro trimestri del 2018, le amministrazioni pubbliche hanno registrato un indebitamento netto pari al 2,1% del Pil, in miglioramento rispetto al 2,4% del corrispondente periodo del 2017.

Il potere di acquisto delle famiglie cala dello 0,5% nel IV trimestre

Nel quarto trimestre 2018 il reddito disponibile lordo delle famiglie consumatrici è diminuito dello 0,2% rispetto al trimestre precedente. A fronte di un aumento del deflatore implicito dei consumi dello 0,3%, il potere d’acquisto delle famiglie è diminuito dello 0,5%. Lo rileva l’Istat.

Sempre nel 2018, la spesa per consumi finali delle famiglie è aumentata dello 0,5% in termini nominali: ne è derivata una flessione di 0,6 punti percentuali della propensione al risparmio delle famiglie, scesa al 7,6% dall’8,2% registrato nel terzo trimestre. “Il reddito disponibile delle famiglie consumatrici ha subito una nuova diminuzione, riportandosi sostanzialmente sul livello registrato all’inizio dell’anno”, commenta l’istituto di statisticam segnalando che “le famiglie hanno tuttavia manenuto una dinamica espansiva dei consumi, alimentata da una nuova diminuzione della propensione al risparmio, scesa a un livello vicino al minimo registrato un anno e mezzo prima”.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome