Casamonica, Morra: “Bisogna mettere fine a questo clan mafioso”

Per il M5S altri 23 arresti per ripulire la Capitale

Nicola Morra (Foto Fabio Cimaglia)

ROMA – “Grazie alle forze dell’ordine e alla magistratura che ancora una volta, con il loro lavoro, danno un duro colpo ad uno dei clan mafiosi più pervasivi e più sottovalutati che esistono nella Capitale d’Italia. Troppe volte si è sottovalutato il gruppo dei Casamonica derubricandoli a piccolo fenomeno criminale. Usura, spaccio, intestazione di beni fittizi e violenza sono mafia e va ribadito. Roma sta reagendo e ribadendo che la città vuole essere libera e vivere nella legalità”. Così Nicola Morra, presidente della commissione Antimafia.

Per il M5S altri 23 arresti per ripulire la Capitale

“Stamattina, grazie ai carabinieri, sono finiti in manette altri 23 presunti esponenti delle famiglie Casamonica, Spada e Di Silvio. Sono accusati, a vario titolo, di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti. Il lavoro degli inquirenti e delle Istituzioni per ripulire la Capitale dalla criminalità organizzata è incessante e capillare. In questa lotta senza quartiere anche la Bicamerale che rappresentiamo è in prima linea”. Così in una nota i parlamentari del MoVimento 5 Stelle in Commissione antimafia.

Secondo Salvini nessuna tregua ai criminali

“Altra operazione contro i Casamonica, gli Spada e i Di Silvio: i carabinieri hanno arrestato 24 persone (tra cui 7 donne) con l’accusa di estorsione, usura, spaccio, intestazione fittizia di beni. Tutti commessi con l’aggravante del metodo mafioso. Non solo: presto sarò ad Anzio, per restituire una villetta confiscata ai cittadini. Grazie a forze dell’ordine e inquirenti, nessuna tregua ai criminali”. Così in una nota il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

(LaPresse)


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome