Il video. Piazza Garibaldi, ascensori guasti ed escrementi a terra: “Per noi disabili nessun rispetto”

Anche siringhe usate vicino alle porte chiuse degli ascensori

Anche siringhe usate vicino alle porte chiuse degli ascensori

NAPOLI – Per un diversamente abile, piazza Garibaldi è inaccessibile. Gli ascensori per accedere dalla piazza alla sottostante galleria commerciale e alla metropolitana sono infatti tutti fuori servizio. Ne sa qualcosa Alessandro, un cittadino sulla sedie a rotelle che questa mattina ha fatto l’amara scoperta.

Piazza Garibaldi, ascensori fuori servizio. Sulle porte escrementi e siringhe usate

Stamattina volevo fare un po’ di shopping alla galleria commerciale, così mi reco a piazza Garibaldi per prendere l’ascensore. Il primo a cui mi avvicino è guasto, così mi avvicino agli altri due ascensori dall’altra parte della piazza. Niente da fare: anche questi fuori servizio“. Non solo. Sulle porte chiuse ci sono escrementi e siringhe usate. Una puzza tremenda, oltre che uno spettacolo orripilante.
Se voglio scendere giù come devo fare? Mi devo lanciare dalle scale? Non c’è nemmeno un tappeto mobile per consentire a chi non può camminare di prendere almeno le scale. E’ tutto complicato in questa città: sono stanco“, dice con amarezza Alessandro.

Questa è la considerazione che la città ha per i portatori di handicap“, denuncia il consigliere della IV Municipalità Paolo Lopomo. “La piazza cresce e prende forma, il progetto di questa stazione viene tanto pubblicizzato, e poi non si tiene in minima considerazione il disabile, lasciando non funzionanti tutti gli ascensori a disposizione“.

L’appello a De Magistris: “Meritiamo più attenzione”

Riferendosi all’amministrazione centrale, l’appello di Alessandro è pieno di rabbia.
E’ una questione di rispetto: voi per i portatori di handicap non ne avete. E’ già difficile vivere così, voi non fate altro che crearci altri problemi. Oggi shopping non ne posso fare. Dovrò allungarmi facendo tutto il giro della piazza, camminando sui marciapiedi affollati, con annessi scivoli per disabili sempre occupati dalle auto in sosta” lamenta Alessandro. “Noi disabili meritiamo più attenzione. Le istituzioni ci sono apposta, altrimenti che istituzioni sono? Sono un napoletano verace e amo la mia città, ma voglio farne parte da cittadino con tutti i diritti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome