Istat, Codacons: “Si confermano timori sull’andamento dei consumi”

Lo afferma il presidente del Codacons, Carlo Rienzi

Istat

MILANO – “Si confermano i nostri timori circa l’andamento deludente dei consumi anche nel corso del 2019”, lo afferma il presidente del Codacons, Carlo Rienzi. Sottolineando che “di fronte ai deludenti dati diffusi oggi dall’Istat, il governo deve evitare a tutti i costi l’aumento dell’Iva. Che rappresenterebbe il colpo di grazia per il commercio. Con effetti devastanti sulla spesa delle famiglie e sull’economia nazionale”.


Secondo quanto previsto nelle ‘Prospettive per l’economia italiana’ diffuse oggi dall’Istat, la spesa delle famiglie in termini reali quest’anno rallenterà rispetto al 2018, crescendo appena del +0,5%. “Rispetto ad altri paesi Ue come Spagna, Francia e Germania, in Italia la spesa delle famiglie cresce meno. E i consumatori, anche nell’anno in corso, dimostrano un atteggiamento prudenziale. Rimandando al futuro gli acquisti”, osserva Rienzi, evocando “una situazione di grande incertezza che potrebbe precipitare in caso di incremento delle aliquote Iva nel 2020. Se dovessero scattare le clausola di salvaguardia, infatti, si registrerebbe una fortissima contrazione dei consumi fino al -0,7%”.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome