Strage in Egitto: auto esplode davanti ospedale, 19 morti e oltre 30 feriti

A riferirlo è il ministero della Sanità. L’esplosione è avvenuta davanti l’istituto oncologico nazionale a Il Cairo

People gather near an ambulance during the night of August 5, 2019, at the scene of an accident that took place just before midnight on August 4, outside the National Cancer Institute in the Egyptian capital Cairo. - At least 19 people have been killed and more than 30 injured when a speeding car driving against traffic crashed into three others causing a huge explosion in the capital, the Egyptian health ministry said today. (Photo by Aly FAHIM / AFP)

IL CAIRO – Auro esplode davanti all’ospedale oncologico internazionale: il bilancio, fino ad ora è di 19 morti e oltre 30 feriti. A riferirlo è il ministero della Sanità con notizie raccolte direttamente dalla tv di Stato. I 54 pazienti oncologici ricoverati all’ospedale sono stati momentaneamente trasferiti presso altri nosocomi come quelli di Mahad Nasser e Hermel. La situazione è di alta tensione. E’ stata anche aperta un’inchiesta per capire la dinamica e la mano che ha ordinato l’attentato.

La dinamica

Secondo quanto riferito dai presenti e dal portavoce del ministero della Salute Khaled Megahed un’auto, in marcia indietro sulla Corniche al Maadi si è lanciata contromano a forte velocità verso le auto in sosta davanti all’ospedale, provocando l’esplosione e l’incendio che ha interessato un’ala dell’ospedale. Subito sul posto sono sopraggiunte 42 ambulanze mentre il ministro della Salute Hala Zayed ha visitato i feriti. “Una unità di crisi – ha aggiunto Meghaed – è stata istituita per gestire ogni possibile sviluppo della tragedia”.

Lo stato di allerta nazionale

Le immagini trasmesse dalle tv mostrano uno scenario apocalittico con fumo, porte e finestre in frantumi. Intanto il governo egiziano ha dichiarato lo stato di allerta nazionale “per gestire la situazione e assicurare la migliore assistenza possibile alle persone coinvolte”.

L’esplosione

Il boato aveva fatto credere che si trattasse di un’esplosione avvenuta all’interno dello stesso ospedale, poi si è capito invece che si trattava di altro. Il tutto confermato anche dal ministro della Sanità in conferenza stampa. Tra i feriti almeno cinque versano in gravi condizioni.

La visita ai feriti

Il ministro della Salute Hala Zayed si è recato in ospedale per far visita i feriti ed accertarsi delle loro condizioni di salute.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome