Open Arms, Spagna: la nave Audaz è in viaggio, trasferirà 15 migranti

La Francia ha detto che ne accoglierà altri 40, il Portogallo 10, nel quadro dell'accordo cui dovrebbero partecipare anche Lussemburgo e Germania

The ship of Spanish NGO Proactiva Open Arms arrives in the southern Spanish port of Algeciras in Campamento near San Roque, with 311 migrants on board,on December 28, 2018. - The Spanish NGO Proactiva Open Arms' ship which rescued 311 migrants in distress off Libya docked in Spain today after roaming the Mediterranean for days. (Photo by JORGE GUERRERO / AFP)

MADRID – Madrid ha confermato che la nave militare inviata verso Lampedusa continua la navigazione e prenderà a bordo 15 migranti soccorsi dalla nave umanitaria Open Arms, i quali saranno accolti dalla Spagna. La nave Audaz è stata inviata martedì dal governo spagnolo, per recuperare tutte le persone a bordo della nave umanitaria spagnola bloccate a bordo a causa del divieto di sbarco italiano.

L’ordine di sbarcare i migranti

Ore più tardi, la giustizia aveva ordinato lo sbarco, rendendo la missione incerta. I migranti che Madrid si è impegnata ad accogliere saranno trasferiti sulla nave militare: “E’ più utile e più efficace che termini il suo viaggio e ci riporti la quota” di persone “che ci spetta” nel quadro dell’accordo di ripartizione, ha dichiarato la numero due del governo, Carmen Calvo.

L’impegno dell’Ue

“Non sappiamo se un altro Paese potrà aggiungersi a questa suddivisione all’ultimo minuto, ma in linea di principio la nostra quota era di 15 e questo è il numero che porteremo nel nostro Paese”, ha proseguito. Il ministero della Difesa “ha detto dall’inizio che era più sicuro effettuare il trasferimento in mare, non per via aerea. È molto più sicuro e facile per le nostre forze armate”, secondo la vice presidente. L’ong Open Arms aveva chiesto a Madrid di utilizzare un aereo per portare i migranti in Spagna. La Francia ha detto che ne accoglierà altri 40, il Portogallo 10, nel quadro dell’accordo cui dovrebbero partecipare anche Lussemburgo e Germania.

(LaPresse/AFP)

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome