L’uragano Dorian travolge le Bahamas, 5 morti ma il bilancio rischia di essere più tragico

Una situazione catastrofica mai vissuta prima d’ora: “Siamo nel mezzo di una tragedia storica - ha affermato il primo ministro delle Bahamas, Hubert Minnis - senza precedenti”

LAPRESSE / AFP

L’uragano Dorian travolge le Bahamas e per ora si contano 5 morti ma il bilancio potrebbe essere più tragico.

L’immane tragedia

Sarebbero centinaia le ancora intrappolate da fango e detriti. E si temono altri morti. Molte le aree dell’arcipelago ancora irraggiungibili. E ciò complica notevolmente la macchina dei soccorsi. Le isole sono al buio e parzialmente allagate.

La conta dei danni

Declassato da categoria 5 a 3, l’uragano continua a fare danni muovendosi alla media di 1,6 chilometro orari. I venti, accompagnati fa forti piogge, hanno notevolmente diminuito la loro forza ma soffiano a 193 chilometri all’ora. Ora l’occhio del ciclone è situato a circa 48 chilometri a nordest di Freeport, sull’isola di Grand Bahama, e circa 160 chilometri a est di West Palm Beach, in Florida.

“Tragedia storica senza precedenti

“Tragedia storica senza precedenti”, è il commento del premier della Bahamas, Hubert Minnis. Gli Stati Uniti hanno provveduto ad inviare la guardia costiera e gli elicotteri per supportare i territori colpiti dopo l’evacuazione di quasi un milione di persone tra la Georgia e le Carolina del Nord e del Sud

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome