Terremoto, Mattarella: “Le istituzioni si impegnino a ricostruire”

Le dichiarazioni del presidente della Repubblica

Foto Roberto Monaldo / LaPresse in foto Sergio Mattarella

ROMA “La scuola elementare Mariele Ventre de L’Aquila è un simbolo: non ha mai smesso di funzionare, neppure nei giorni più drammatici seguiti al terremoto. Oggi rappresenta l’impegno a uscire dalla provvisorietà e iniziare la ricostruzione”. Lo dice infatti il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo alla cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico a l’Aquila.

Il ruolo delle istituzioni

“Le pubbliche istituzioni – ha poi aggiunto – sono chiamate a sostenere i programmi di ricostruzione, offrendo a L’Aquila le opportunità che la sua storia e la sua gente meritano. E devono rispettare gli impegni verso le altre comunità colpite dal sisma in anni più recenti”.

Rinunciare alla formazione è l’anticamera dell’illegalità

Il presidente ha poi proseguito: “Investire nella scuola è la scelta più produttiva sia per le istituzioni sia per le famiglie. Accresce il capitale sociale del Paese. Rinunciare alla formazione, o vivere la scuola senza impegno, è spesso l’anticamera dell’emarginazione, della povertà, dell’illegalità”. Lo dice il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo alla cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico a L’Aquila.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome