Su il sipario, comincia la Champions: a Napoli c’è il Liverpool di Klopp

Incontro tutt’altro che semplice per gli azzurri

NAPOLI – Su il sipario, comincia la Champions. E per il Napoli la strada si avvia già in salita. Una brutta gatta da pelare per gli uomini di Ancelotti che all’esordio nella massima competizione europea devono affrontare proprio gli inglesi campioni d’Europa da cui lo scorso anno furono eliminati nella corsa alla coppa dalle grandi orecchie

Qui Napoli

Non mancheranno questa sera le novità per Ancelotti: tra gli azzurri rientrano Manolas, Allan e Insigne. Il greco ritorna tra gli undici titolari al posto di Maksimovic, e al fianco di Koulibaly. Confermato a destra Di Lorenzo mentre a sinistra ballottaggio tra Ghoulam e Mario Rui per una maglia da titolare.

Davanti il solito Insigne molto probabilmente nel ruolo di trequartista e Llorente al posto di Lozano.

Ancelotti: il San Paolo come l’Anfield

“Questa partita è ormai un classico della nostra stagione – ha esordito Ancelotti -. Finora ha portato meglio a loro che a noi, perché alla fine la Champions l’hanno portata a casa loro. Per noi è sempre molto eccitante giocare contro il Liverpool: è una delle squadre più in forma del momento e quella Campione d’Europa in carica. Il Liverpool – ha aggiunto – è cresciuto molto: è una squadra che adesso ha molte sicurezze, portate dalla vittoria della Champions League. Ma siamo cresciuti anche noi. Certamente ripetere la partita dell’anno scorso non sarà facile ma questo è il nostro obiettivo. Il fattore ambientale può essere decisivo: voglio il San Paolo come l’Anfield”. E ha concluso: “Sono legato al Liverpool per le più grandi delusioni. L’84, in finale con la Roma e poi quella di Istanbul nel 2005. Ma c’è stata anche la gioia delle vittorie. E’ una squadra che comunque mi ispira simpatia: giocare ad Anfield è sempre emozionante per l’ambiente unico che riescono a creare”.

Qui Liverpool

Per l’allenatore Klopp l’unico dubbio di formazione riguarda Robertsoon. Per cui tra i pali ci sarà Adrian causa l’infortunio di Alisson, difesa a quattro con Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk e uno tra Robertsone Milner. Il centrocampo con Wijnaldum, Henderson e Fabinho, in avanti il solito tridente con Mané, Firmino e Salah.

Probabili formazioni

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens, Llorente.

Liverpool (4-3-3): Adrian; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Fabinho, Henderson, Wijnaldum, Salah, Firmino, Mané.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome