Lucca, operazione antidroga a Viareggio: 10 arrestati

Dieci persone sono arrestate dalla polizia a Viareggio (Lucca) per spaccio di cocaina e hashish

Ftoo Claudio Furlan/LaPresse 02-08-2018 Milano, Italia CronacaMilano, accoltella la ex e tenta la fuga fermando un'auto per strada Nella foto: tentato femminicidio in via bronzetti 38, Polizia sul posto

LUCCA – Lucca, operazione antidroga a Viareggio: 10 arrestati. Dieci persone sono arrestate dalla polizia a Viareggio (Lucca) per spaccio di cocaina e hashish. I provvedimenti, eseguiti dalla squadra mobile di Lucca e dallo Sco, sono lo sviluppo di un’indagine. Che nel febbraio scorso portò all’arresto di uno spacciatore marocchino che, per sfuggire alla cattura. Ma che ferì gravemente con un masso un agente di polizia fratturandogli il cranio. Nel corso dell’indagine, sviluppata con la Direzione centrale per i servizi antidroga e nella quale sono impiegati anche agenti sotto copertura dello Sco, per acquistare droga. E si è fatto ricorso all’istituto del ritardato arresto per gli spacciatori. Gli investigatori hanno documentato il continuo spaccio di droga nella pineta di Viareggio.

L’attività investigativa, coordinata della Procura della Repubblica di Lucca e avviata nel mese di maggio come sviluppo dell’operazione ‘Souk 2018’, sempre condotta con il Servizio Centrale Operativo. Che portò all’arresto di 25 magrebini, dediti allo spaccio di cocaina e hashish nella centrale piazza d’Azeglio. Si è quindi sviluppata nei confronti di tre distinti gruppi di spacciatori di nazionalità marocchina, attivi nella pineta viareggina che ospita un grande giardino pubblico e aree di svago per famiglie e bambini. La droga veniva nascosta, in prevalenza, tra la fitta vegetazione oppure interrata nella pineta. Lo smercio avveniva in pieno giorno, pur in presenza dei numerosi frequentatori, anche giovanissimi, della pineta.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome