Giovane aggredito a colpi di casco, nove arresti nel napoletano: sette sono minorenni

Ad alcuni coinvolti nell'aggressione è stato contestato il coinvolgimento anche in una rissa scoppiata ad agosto di quest’anno durante la festa dei Gigli di Brusciano

Foto LaPresse - Claudio Furlan

NAPOLI – Nove arresti nel napoletano, sette hanno meno di 18 anni. E’ quanto disposto dal Gip del Tribunale per i minorenni di Napoli e dal Tribunale di Nola. L’accusa è di aver picchiato un 19enne di Brusciano con caschi e cinture procurandogli gravi lesioni su tutto il corpo. Le misure cautelari sono state eseguite dai carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna.

L’aggressione

I nove circondarono e poi picchiarono la vittima con caschi e cinture procurandogli gravi lesioni su tutto il corpo. Ad alcuni dei minorenni che presero parte all’aggressione è stato contestato il coinvolgimento anche in una rissa scoppiata ad agosto di quest’anno durante la festa dei Gigli di Brusciano. Sono state eseguite perquisizioni per accertare ulteriori coinvolgimenti dei nove indagati.

Il precedente

Nello scorso mese di febbraio fu il addirittura sindaco delle cittadina napoletana Peppe Montanile ad essere vittima di un agguato malavitoso da parte di personaggi noti alle forze dell’ordine dediti allo spaccio di stupefacenti nella zona: “C’è stata una brutale aggressione nei miei confronti – denunciò allora il primo cittadino – con me c’erano anche due assessori e due consiglieri comunali in viale Borsellino. Stavamo andando via quando siamo stati aggrediti con una sassaiola. Questa amministrazione ha ricevuto più volte minacce perché hanno capito il lavoro che stiamo facendo in sinergia con le forze dell’ordine e gli altri enti”. La fascia tricolore sottolineò, tra l’altro, il poco interventismo delle amministrazioni precedenti “e sin dalla campagna elettorale questi personaggi mi minacciavano dicendo che non avrei fatto il sindaco. Ora questi episodi si stanno intensificando: la macchina dei vigili urbani rotta, il vetro della casa municipale frantumato, oggi l’aggressione. Invito i carabinieri a occuparsi della nostra sicurezza e ad arrestare subito i responsabili”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome