Usa, bimba colpita da un proiettile durante la festa di Halloween: è in gravi condizioni

E’ accaduto a Chicago. Durante il solito giro per le abitazioni del quartiere al grido di ‘dolcetto-scherzetto’ una bimba di 7 anni è stata colpita da un proiettile vagante alla nuca. Ora versa in gravi condizioni all’ospedale

(Photo by Toshifumi KITAMURA / AFP)

WASHINGTON – Bimba colpita da un proiettile durante la festa di Halloween. Il grave episodio di sangue si è verificato a Chicago, mentre andava in scena il rituale grido di ‘dolcetto-scherzetto’. La piccola è ricoverata in gravi condizioni in ospedale.

I fatti

Ha soli 7 anni. Era assieme ai genitori in giro per il quartiere travestita da ape quando si è accasciata al suolo in un lago di sangue. E’ l’ennesimo episodio di violenza che caratterizza la ricorrenze del 31 ottobre in America. Molto probabilmente si tratta si un proiettile vagante partito da una sparatoria non lontano dal posto dove si è verificato l’episodio.
A Chicago non è la prima volta che si verifica un fatto del genere legato all’utilizzo delle armi da fuoco, così come in altre città del nuovo continente.

I precedenti

Solo pochi giorni fa tre persone sono rimaste uccise e altre nove ferite sempre in una sparatoria durante i festeggiamenti delle ricorrenza di Halloween. Il tutto è avvenuto a Long Beach, a sud di Los Angeles, dove due persone con il volto coperto, hanno aperto il fuoco contro i presenti, colpendo 12 persone la maggior parte giovani ventenni. Appena giunti sul luogo le forze dell’ordine hanno rinvenuto le vittime riverse a terra sia all’interno che all’esterno della casa dove si stava svolgendo la festa.

Nel 2016

Nel 2106 sempre in occasione di Halloween a Newburgh a circa cento chilometri da New York si è consumata l’ennesima tragedia: due le ragazze di 18 e 20 anni sono rimaste uccise sempre a seguito di una sparatoria per meno di un 17enne che ha ferito altre cinque persone. I giovani stavano nel bel mezzo della festa quando il folle ha aperto il fuoco uccidendo le due ragazze.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome