Passeggero indisciplinato a bordo del volo Roma-New York costringe ad atterraggio d’emergenza

Il volo Alitalia è stato costretto ad uno scalo d’emergenza all'aeroporto di Heatrow di Londra a causa di un passeggero problematico a bordo. La notizia è stata diffusa da fonti della compagnia. Il passeggero è stato arrestato appena dopo l’atterraggio

Foto Filippo Monteforte AFP

Passeggero problematico a bordo del volo Roma-New York costringe il pilota ad atterraggio d’emergenza presso l’aeroporto londinese di Heathrow.

Il volo

Si tratta del volo del volo AZ 608 Roma-New York, partito dalla capitale italiana alle 10.37 di domenica mattina e sarebbe dovuto atterrare a New York alle 14.25. Verso le 11,30 con l’aereo che stava sorvolando la Francia è stata dichiarata un’emergenza di carattere generale ed il pilota ha deviato verso l’aeroporto più vicino, quello londinese di Heathrow.

Il fuori programma

A rendere nota la notizia direttamente fonti della compagnia causa un passeggero indisciplinato (unruly passenger). Un protocollo che il comandante deve seguire per gli standard di sicurezza in questi casi come questi. Per cui il pilota ha deciso cautelativamente di dirigersi verso il primo aeroporto utile lungo la rotta, quello londinese di Heathrow. L’atterraggio è avvenuto regolarmente e il passeggero è stato subito arrestato dalla polizia locale. Solo allora l’aereo ha potuto riprendere la propria rotta alla volta di New York. Fino ad ora non è dato sapere cosa in realtà sia accaduto a bordo del velivolo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome