Coronavirus, Bonaccini: “Accolte le proposte delle Regioni”

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse Nella foto: Stefano Bonaccini

MILANO – “Poco fa ho chiuso l’incontro in videoconferenza col presidente del Consiglio, Conte, che a nome delle Regioni avevo chiesto nelle ore scorse. Un’occasione per fare il punto sulle misure restrittive prorogate dal Governo con l’ultimo Decreto al 13 aprile. In particolare, a nome delle Regioni ho posto e viste accolte tre questioni cruciali”. Lo scrive in un post su Facebook il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, al termine dell’incontro in videoconferenza tra Regioni e Governo.

“La prima – spiega – è la possibilità di veder prorogate fino alla stessa data le ulteriori misure restrittive introdotte dalle Regioni in considerazione delle specifiche condizioni territoriali del contagio. Nel caso dell’Emilia-Romagna, come avevo già annunciato ieri, a fianco del contenimento dell’attività commerciale – le chiusure dei mercati, le limitazioni nel week end per le tipologie merceologiche non alimentari, la sospensione integrale nelle domenichesi trattava di prorogare anche le misure più stringenti in vigore per le province di Piacenza e di Rimini, nonché per il Comune di Medicina, nel bolognese, che pure esce dal regime di cosiddetta ‘zona rossa’. Per questa ragione, d’intesa col ministro della Salute, questa sera ho provveduto a firmare un’ordinanza che estende la portata di queste specifiche misure fino al 13 aprile”. (LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome