1 maggio, Casellati: “Servono misure chiare e incisive per il lavoro”

Le parole del presidente del Senato

Foto Roberto Monaldo / LaPresse in foto Elisabetta Alberti Casellati

MILANO – “Quest’anno, con il Paese stretto nella morsa della crisi sanitaria, la Festa del Lavoro assume un significato particolare. Al ricordo delle storiche battaglie dei lavoratori e delle conquiste sindacali sul piano dei diritti, va accompagnata la riflessione sull’urgenza di ridisegnare un’Italia nuova. Capace di creare infatti occasioni di crescita e di rilancio per i nostri settori produttivi. E basata quindi sul lavoro per tutti quale architrave di un Paese libero, moderno, equo, competitivo”. Lo ha dichiarato il presidente del Senato Elisabetta Casellati.

“I dati occupazionali e il numero delle aziende che rischiano di chiudere è allarmante. Ciò induce ad accelerare il varo di misure chiare. Incisive e coordinate per tutelare i lavoratori e le attività economiche e per restituire agli italiani la possibilità di guardare al domani con speranza e con fiducia. Senza lavoro non c’è alcuna ripresa possibile, senza lavoro non c’è futuro”, ha concluso il presidente del Senato.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome