Coronavirus: tra non molto in commercio il test salivare

E’ un test che in soli 3, 6 minuti permette di scoprire la positività o meno di una persona al Covid 19. Al test ha lavorato una equipe Asst Sette Laghi e Università Insubria e sarà messo in commercio alla stregua di un vero e proprio kit

Foto Cecilia Fabiano/LaPresse

ROMA – Buone notizie per la prevenzione al Covid 19: tra non molto in commercio il test salivare per scoprire il vero stato di una persona.

Il test

Si tratta di un test rapido, molto simile a quello di gravidanza che permette in soli 3, 6 minuti di scoprire se una persona è positiva o meno al Coronavirus. A comunicare la notizia l’Azienda Sanitaria Territoriale dei Sette Laghi, in collaborazione con l’Università dell’Insubria di Varese.

Come funziona

Il metodo è semplicissimo: basta bagnare con la propria saliva una striscia di carta assorbente trattata con un apposito reagente. E dopo solo qualche minuto si ha la risposta: se compare una banda, il soggetto è negativo, se due bande, è positivo.
Ma un altro aspetto da non sottovalutare, è che sempre secondo l’Università dell’Insubria e dell’Asst dei Sette Laghi, il test è in grado anche di diagnosticare la positività su soggetti asintomatici.

L’equipe

L’equipe che sta lavorando al test è formata dal rettore dell’università, Angelo Tagliabue, professore di Odontostomatologia e da Paolo Grossi, infettivologo referente regionale e ministeriale per l’emergenza Covid-19, su input del ricercatore di Odontoiatria Lorenzo Azzi e del professor Mauro Fasano, esperto in Biochimica. La realizzazione dei reagenti e dei kit è avvenuta nei laboratori dell’Insubria a Busto Arsizio (Varese) ed è stata coordinata dalla ricercatrice Tiziana Alberio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome