Libia, Di Maio: “Stop alle interferenze esterne e al trasferimento delle armi”

L'Italia chiede "l'immediata cessazione delle interferenze esterne" in Libia e del "trasferimento di armi e mercenari".

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse

TORINO – L’Italia chiede “l’immediata cessazione delle interferenze esterne” in Libia e del “trasferimento di armi e mercenari”. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, in commissioni Esteri congiunte di Camera e Senato sulla Libia, sottolineando il “rischio di inasprimento del conflitto con interventi esterni”. “Si colmi il vuoto politico seguito alle dimissioni di Salamè. È ora necessario procedere quanto prima a una nuova nomina”, ha aggiunto. “Non esiste una soluzione militare alla crisi”.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome