Carceri, Casellati: “Grave conflitto Bonafede-Di Matteo, il Csm chiarisca”

Le parole del presidente del Senato

Foto Roberto Monaldo / LaPresse in foto Maria Elisabetta Alberti Casellati

MILANO – “Sono preoccupata. Per la prima volta nella storia della Repubblica registro un conflitto grave tra un membro del Csm e il Ministro della Giustizia, che sono espressione di due organi interdipendenti. Certo è che un conflitto di questo genere non può restare senza risposta. Anche il Csm deve fare la sua parte. Lo dico con la sensibilità di chi ne è stato componente come me. L’amministrazione della giustizia esige in primo luogo regole e giudizi eguali per tutti, perché non sopporta opacità di sorta. Solo così si può riconquistare la fiducia dei cittadini”. Così in un’intervista a Repubblica la presidente del Senato, Elisabetta Casellati.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome