Mafia, il rapporto del Viminale: “63 Comuni in gestione straordinaria per infiltrazione”

La relazione annuale, trasmessa dal ministro Luciana Lamorgese ai presidenti di Senato e Camera dei Deputati e al presidente della Commissione parlamentare antimafia, traccia il bilancio delle attività

in foto Luciana Lamorgese

ROMA – 63 comuni e 2 aziende sanitarie provinciali in gestione straordinaria per infiltrazione o condizionamento di tipo mafioso nel 2019. La relazione annuale, trasmessa dal ministro Luciana Lamorgese ai presidenti di Senato e Camera dei Deputati e al presidente della Commissione parlamentare antimafia, traccia il bilancio delle attività. Svolte per il ripristino della legalità e per il risanamento finanziario dalle 65 Commissioni straordinarie impegnate negli enti.

Un impegno che per i comuni ha riguardato una popolazione complessiva di oltre 900mila abitanti. Non più amministrata da organi democraticamente eletti per la contiguità “compiacente o soggiacente” degli enti alle consorterie mafiose.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome