Difetto di notifica, Pasquale Zagaria resta ai domiciliari

CASERTA Pasquale Zagaria, fratello del boss del clan dei Casalesi Michele, resta ai domiciliari a casa della moglie in provincia di Brescia. All’udienza, al Tribunale di Sorveglianza di Sassari, per valutare la richiesta di carcerazione, i giudici hanno accolto un’eccezione sui termini di comparizione presentata dalla difesa. La decisione è rinviata.

Zagaria era detenuto in regime 41 bis a Sassari quando, a fine aprile, gli sono stati concessi i domiciliari per questioni di salute. Il tribunale sta rivalutando se esistono ancora i motivi per mantenere la detenzione domiciliare o il differimento della pena.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome