Coronavirus: in aumento i decessi in America Latina. Migliorano gli Usa

Trump si rilassa sui campi verdi: “Prima volta dopo tre mesi che gioco a golf”

Coronavirus in Sudamerica (AP Photo/Eraldo Peres)

ROMA – In aumento i decessi in America Latina per Covid 19 per un totale di quasi 40mila su 735mila contagi. Un forte incremento si è registrato nella giornata di ieri con 734.988, +32.500 contagi e 39.816, +1.200 decessi. Sembra migliorare invece la situazione negli Usa con altri 640 morti nelle ultime ore (erano stati 1000 ieri l’altro) per un totale di 97.700. E Trump si rilassa sui campi verdi: “Prima volta dopo tre mesi che gioco a golf”.

I dati

Tra i Paesi che più stanno patendo in coronavirus vi è il Brasile secondo Paese più colpito al mondo dopo gli Stati Uniti, con 363.211 contagi e 22.666 morti, a seguire il Perù (119.959 e 3.456) e il Cile (69.102 e 718). E ancora il Messico (65.856 e 7.179), l’Ecuador (36.756 e 3.108), la Colombia (21.175 e 727), la Repubblica Dominicana (14.801 e 458), Panama (10.577 e 299), Argentina (11.353 e 448) e Bolivia (5.915 e 240).

Australia, curva quasi piatta

Migliora la situazione in Australia con la curva epidemica “quasi piatta da cinque settimane – ha detto il ministro della Sanità del Paese, Greg Hunt – questo è un risultato nazionale straordinario e voglio dire agli australiani, grazie”. Secondo i dati dell’Università Johns Hopkins sono solo 6 i casi registrati nelle ultime 24 ore per un totale di 7.114 contagi, inclusi 102 morti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome