Coronavirus, Istat: Rispettata la distanza di un 1 metro, poche visite

La maggior parte delle persone dichiara di essere riuscita sempre a osservare la norma del rispetto del distanziamento ad almeno un metro

La fila fuori al supermercato (Foto Claudio Furlan - LaPresse)

MILANO – La maggior parte delle persone dichiara di essere riuscita sempre a osservare la norma del rispetto del distanziamento ad almeno un metro (92,4%), indipendentemente dall’età e dal genere. Lo rileva l’Istat. Ancora una volta nelle zone a minor rischio la quota scende leggermente ma si attesta comunque all’89,6% (rispetto al 90,9% dell’area 2 e al 95,5% della zona rossa).

La percezione del rispetto generalizzato delle regole è confermata anche da quanti il giorno prima sono usciti per fare la spesa, il 90,1% di questi ha riferito che la distanza di un metro è stata rispettata, ad esempio, al supermercato.

Poche le visite fatte e ricevute. Nella Fase 1, meno di un quinto della popolazione di 18 anni e più (19,1%) ha fatto visita a persone per portare loro la spesa o farmaci o per fare semplicemente compagnia, di queste soltanto l’1,2% lo ha fatto tutti i giorni.

(AWE/LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome