Coronavirus, la Spagna revoca la quarantena dei turisti dal primo luglio

La Spagna ha annunciato la revoca della quarantena di 2 settimane, imposta per il coronavirus, per tutti i viaggiatori che arrivano dall'estero a partire dal 1 luglio.

(AP Photo/Emilio Morenatti)

MADRID – La Spagna ha annunciato la revoca della quarantena di 2 settimane, imposta per il coronavirus, per tutti i viaggiatori che arrivano dall’estero a partire dal 1 luglio. Il governo spagnolo ha riferito che la decisione è stata presa durante una riunione che si è tenuta oggi. Il premier, Pedro Sanchez, aveva già annunciato nel fine settimana che il Paese era pronta ad accogliere alcuni viaggiatori stranieri a luglio. Il governo sta cercando di stabilire corridoi sicuri tra parti della Spagna che hanno l’epidemia sotto controllo e aree simili in Europa che sono un’importante fonte di turisti. Finora non si è parlato di riapertura ai viaggiatori al di fuori dell’Unione Europea. La Spagna è uno dei paesi più visitati al mondo e attira ogni anno oltre 80 milioni di turisti internazionali. L’industria del turismo rappresenta il 12% del Pil e impiega 2,6 milioni di persone. La sua importanza economica è ancora maggiore negli arcipelaghi delle Canarie e delle Baleari.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome