Coronavirus, oltre 100mila in America. E in Brasile la situazione peggiora, 20mila nuovi casi in 24 ore

AP Photo/Achmad Ibrahim

ROMA – Sono oltre 100mila in America (100.442) secondo i dati della John Hopkins University, una cifra che ha superato di gran lunga  quella della Guerra in Vietnam: “Il Coronavirus – scrive la CNN – si sta ancora diffondendo senza tregua e nessuno sa quanti altri americani moriranno per il Covid-19”. Nel mondo si sono raggiunti i 5.695.155 contagi con 355.653. Sale per fortuna il numero dei guariti: 2.350.088

Soffre ancora il Brasile

Situazione critica anche in America Latina. In Brasile si sono registrati altri 20.599 nuovi contagi da coronavirus e 1.086 vittime solo nella giornata di ieri. Secondo il ministro della Salute il totale delle persone contagiate nel Paese è di 411.821, mentre il bilancio complessivo dei decessi è di 25.598.

Cina, 2 nuovi casi

Nella giornata di ieri si sono registrati 2 nuovi casi ed entrambi importati dall’estero. Lo riferisce la Commissione sanitaria nazionale. Uno è stato registrato a Shanghai mentre l’altro nella provincia di Fujian. Inoltre ben 23 sono i casi asintomatici. Vista la situazione di quasi normalità, la Cina sta pensando di “autorizzare voli charter provenienti da otto Paesi, dando anche il via libera ai voli in arrivo da Giappone, Corea del Sud, Singapore, Germania, Regno Unito, Italia, Francia e Svizzera. Esclusi gli Stati Uniti, a fronte delle crescenti tensioni tra i due Paesi”.

Il Giappone, 41 nuovi casi

Altri 41 nuovi casi di contagio sono stati registrati in Giappone nelle scorse 24ore. Lo comunica il Ministero della Sanità, di cui 11 contagi e 4 decessi a Tokyo. Finora nel Paese, i contagi totali sono saliti a 17.395, le vittime 889.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome