Usa, spari durante la manifestazione per l’uccisione di una donna afroamericana: 7 colpiti

"Nessun agente ha usato le proprie armi di servizio", ha scritto il portavoce della polizia Lamont Washington

LOUISVILLE – Almeno sette persone sono state raggiunte da colpi di arma da fuoco a Louisville, mentre alcuni manifestanti chiedevano giustizia per Breonna Taylor, una donna di colore uccisa dalla polizia nella sua casa a marzo. La polizia metropolitana di Louisville ha confermato in una nota che ci sono state almeno sette vittime di spari, di cui almeno una in condizioni critiche. La dichiarazione afferma che ci sono stati “alcuni arresti”, ma la polizia non ha fornito un numero.

“Nessun agente ha usato le proprie armi di servizio”, ha scritto il portavoce della polizia Lamont Washington in un’e-mail all’Associated Press. Washington ha detto che tutti e sette erano civili. Circa 500-600 manifestanti hanno marciato per le strade del centro della città del Kentucky giovedì sera, secondo quanto riferito dal Courier Journal. La polizia inizialmente ha detto che gli spari sono stati segnalati intorno alle 23.30.

(LaPresse/AP)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome