Calcio,Gravina: “Quarantena?Faremo una nuova proposta a una settimana dal via”

"Il calcio non mai chiesto scorciatoie. Esistono norme chiare che consentono di continuare l'attività isolando un atleta o membro dello staff continuando gli allenamenti".

Foto Marco Alpozzi - LaPresse

ROMA – “Il calcio non mai chiesto scorciatoie. Esistono norme chiare che consentono di continuare l’attività isolando un atleta o membro dello staff continuando gli allenamenti. L’auspicio è che a breve ci sia una rivalutazione, una settimana prima dell’inizio dei tornei, quindi della Coppa Italia. In base all’andamento della curva, manderemo una nuova proposta, augurandoci che trovi spazio nella rivisitazione della norma, che oggi crea molta ansia e preoccupazione nel nostro movimento”. Lo ha detto il presidente della Figc Gabriele Gravina, ai microfoni di ‘Tutti convocati’ su Radio24, a proposito della norma sulla quarantena in caso di positività. “Il momento più difficile? Ce ne sono stati diversi. Forse il giorno della comunicazione della rinuncia alla Francia a proseguire. Una delle big five veniva meno mentre gli altri non avevano ancora deciso. Questo poteva avere un peso negativo sotto l’aspetto dell’influenza. Ma noi abbiamo sempre mantenuto la barra dritta e abbiamo ottenuto un risultato importante”.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome