Napoli, frana costone durante i lavori: morti 2 operai

Le vittime sono state travolte da una frana. Coinvolti almeno quattro operai. Si scava tra le macerie

(foto B&L)

Sono 2 le vittime a Pianura, quartiere dell’area occidentale di Napoli. Alcuni operai erano impegnati in interventi di manutenzione in zona Masseria Grande, presso un’abitazione in via Caianello, tra via Archimede e via Montagna Spaccata. All’improvviso una parte del costone ha ceduto mentre gli operai erano impegnati nella realizzazione di un muro di contenimento. Almeno quattro le persone travolte dai laterizi. Due di loro sono state trovate senza vita. Sul posto i vigili del fuoco, impegnati nelle operazioni di salvataggio degli altri.

Gli interventi

Sul posto i carabinieri. Secondo una primissima ricostruzione, gli operai erano impegnati nell’innalzamento di un muro di contenimento. Ad un certo punto sono stati travolti da terreno franato dal costone. Sul posto anche i tecnici dell’antiabusivismo per verificare se i lavori erano autorizzati.

(foto B&L)

L’identità delle vittime

A perdere la vita l’operaio 61enne Ciro Perrucci. L’altro operaio sarebbe un extracomunitario ma gli investigatori sono ancora impegnati nell’identificazione.

(foto B&L)

La ricostruzione

Sul posto il magistrato e l’unità Antibusivismo. A crollare è stato un rudere di 40 metri quadri che era stato abbattuto al fine di costruire una villetta di due piani nuova. Era abusiva perché non conforme nella cubatura. La casa era finita, almeno per quel che riguarda il grezzo, non rifinita. Volevano fare un muro di contenimento per contenere il costone. Sopra c’è un’altra palazzina. All’improvviso, mentre lavoravano, è franato il terreno. Migliaia di metri cubi di terreno sono rovinati sugli operai che si trovavano sotto a fare il muro. I vigili del fuoco sono impegnati anche ad eseguire accertamenti sulle case del circondario. Diffida ai residenti della palazzina di sopra al fine di non scendere nell’orto. Ai vicini di casa diffida a non praticare i luoghi. Nei confronti del proprietario della villetta è scattato il sequestro della palazzina e rischia un’incriminazione per omicidio colposo.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome