Usa, Trump ai governatori: “La maggior parte di voi è debole”

Le proteste sono state innescate dalla morte di George Floyd

(Photo by JIM WATSON / AFP)

WASHINGTON – Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, riprende i governatori tra le proteste a livello nazionale per la morte di George Floyd. “La maggior parte di voi è debole”, afferma Trump, chiedendo quindi una repressione più severa della violenza. Trump ha parlato in video conferenza, insieme alle forze dell’ordine e i funzionari della sicurezza nazionale, e ha detto ai governatori che “devono diventare molto più severi” nei confronti delle proteste, scattate a livello nazionale, per la morte di Floyd. “Molti di voi sono deboli – ha detto Trump, criticando la risposta dei governatori – Dovete arrestare le persone”.

Le proteste negli Usa

Le proteste sono state infatti innescate dalla morte di George Floyd, un uomo di origine afroamericana deceduto dopo essere stato bloccato da un agente di polizia che gli ha messo il ginocchio sul collo, a Minneapolis, in Minnesota. Gli scontri sono poi diventati violenti in diverse città, con saccheggi e caos, e incendi di fronte alla Casa Bianca. Il procuratore generale, Bill Barr, ha detto ai governatori che devono “dominare” le strade e li ha esortati a “perseguire coloro che causano disordini”.

(LaPresse/AP)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome