L’Austria riapre a tutti tranne che all’Italia

Bacchettata dell'Unione Europea: non discriminare su base nazionalità

Foto Beth LaBerge / Kqed via AP, Pool

ROMA – L’Austria non riaprirà, almeno per il momento, il confine con l’Italia. La decisione è stata comunicata dal ministro degli Esteri Alexander Schallenberg, citato dall’agenzia Bloomberg, che ha spiegato: “I numeri” non lo consentono. “Non è una decisione contro l’Italia. L’obiettivo è chiaramente quello di aprire il confine il più presto possibile”. Da domani l’Austria interromperà invece i controlli alle frontiere con gli altri Paesi confinanti. “Generalmente non commentiamo le misure specifiche prese dagli Stati membri. Quello che abbiamo fatto è stato produrre delle linee guida” per l’uscita dalle misure restrittive e “uno dei principi importanti” su cui si basano è quello della “non discriminazione sulla base della nazionalità”. Così un portavoce della Commissione Ue rispondendo in conferenza stampa alle domande dei giornalisti sulla decisione dell’Austria di eliminare i controlli alle frontiere con tutti gli Stati confinanti ad eccezione dell’Italia.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome