Coronavirus, Johnson apre il summit sui vaccini: “Nuova era di cooperazione globale”

"Per sconfiggere il coronavirus dobbiamo concentrare la nostra ingegnosità sulla ricerca di un vaccino e garantire che Paesi, aziende farmaceutiche e partner internazionali cooperino", "vi esorto ad unirvi a noi, a rafforzare questa alleanza salvavita per inaugurare una nuova era di cooperazione sanitaria globale che credo sia ora lo sforzo più essenziale della nostra vita".

(AP Photo/Kirsty Wigglesworth)

MILANO – “Per sconfiggere il coronavirus dobbiamo concentrare la nostra ingegnosità sulla ricerca di un vaccino e garantire che Paesi, aziende farmaceutiche e partner internazionali cooperino”, “vi esorto ad unirvi a noi, a rafforzare questa alleanza salvavita per inaugurare una nuova era di cooperazione sanitaria globale che credo sia ora lo sforzo più essenziale della nostra vita”. Lo ha detto il premier brittanico Boris Johnson, citato dal Guardian, aprendo la videoconferenza del Global vaccine summit 2020, organizzato dal governo del Regno Unito per raccogliere fondi destinati alla ricerca per il vaccino contro il Covid-19. “Se vogliamo rendere questo l’inizio di una nuova era di collaborazione sanitaria globale, dobbiamo anche reintegrare i finanziamenti per i vaccini che già abbiamo – rafforzare l’immunizzazione di routine contro le malattie prevenibili nei Paesi più poveri”, ha aggiunto Johnson sottolineando che il Regno Unito rimarrà il principale donatore mondiale di Gavi, l’organizzazione di Bill Gates, con un contributo di 1,65 miliardi di sterline nei prossimi cinque anni.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome