Gualtieri: “Gli stipendi aumenteranno per 16 milioni di italiani”

Le dichiarazioni del ministro dell'Economia

Foto Roberto Monaldo / LaPresse in foto Roberto Gualtieri

TORINO“Ricominciamo con il buonsenso. Conviene a tutti che l’Europa riparta. Noi governeremo fino alla fine della legislatura e realizzeremo questo piano di investimenti”. Lo ha detto Roberto Gualtieri, ministro dell’Economia, ad Agorà su RaiTre. “Le risorse per scuole e Università sono quelle meglio spese. Sulla scuola abbiamo messo più di un miliardo e metteremo tutto quello che serve per farla ripartire in sicurezza”.

Ritardi sulla cassa intergrazione

“Sulla cassa integrazione non si è fatto abbastanza. L’Inps ha pagato tutte le domande fino a giugno ma ne mancano ancora 20 mila. Nei mesi scorsi ci sono stati ritardi inaccettabili”, ha detto Roberto Gualtieri. “Per 16 milioni di persone gli stipendi aumenteranno. Dal 1° luglio gli 80 euro in busta paga diventeranno 100 per 11 milioni di italiani”. E sulle prossime riforme: “A gennaio probabilmente ripartirà la lotteria degli scontrini. E poi partirà la seconda riforma del cashback e verranno premiati i pagamenti effettuati con la moneta elettronica. Ci sarà una riduzione del limite del contante”.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome