Calcio Milan, Pioli: “Contro la Roma è scontro diretto, la squadra darà tutto”

"Contro la Roma è uno scontro diretto. Da qui alla fine dobbiamo fare più punti possibile e sappiamo le qualità degli avversari, abbiamo l'occasione per mettere in campo le nostre qualità. Tutte le partite possono essere diverse, dipende dagli atteggiamento dei tuoi avversari e bisogna sapere leggere i momenti della partita".

ESCLUSIVA MILAN Foto LaPresse

ROMA – “Contro la Roma è uno scontro diretto. Da qui alla fine dobbiamo fare piu punti possibile e sappiamo le qualità degli avversari, abbiamo l’occasione per mettere in campo le nostre qualità. Tutte le partite possono essere diverse, dipende dagli atteggiamento dei tuoi avversari e bisogna sapere leggere i momenti della partita. Domani giocheremo con un grande caldo e serve dosare le forze, Bisogna essere aggressivi. La Roma è un avversario che nel possesso palla ha ottime qualità ma può concederti qualche spazio”. Queste le parole di Stefano Pioli, tecnico del Milan, in conferenza stampa alla vigilia della sfida di domani contro la Roma.”La squadra sono sicuro che darà tutto in queste ultime partite, è fatta di uomini veri, che mi stanno anche sorprendendo per la disponibilità e la concentrazione. Dalla sfida di andata contro la Roma, abbiamo fatto tanti passi in avanti. Abbiamo un calendario moto difficile ma anche molto stimolante,. Quella con la Roma sarà una sfida delicata e difficile. Servirà una prestazione da Milan”, ha aggiunto Pioli.

Le scelte

 “Quel 7-1 in Coppa Italia con la Fiorentina contro la Roma: quella fu quasi una partita perfetta, ma quella che conta è quella di domani. Dobbiamo riuscire a fare bene in campionato. Non abbiamo mai vinto una partita con chi ci sta davanti, ce ne avremo cinque di sfide così. Solo l’Atalanta ci ha messo sotto ma nelle altre partite ce la siamo sempre giocara. Ora possiamo vincere con quelle che stanno sopra di noi”, ha sottolineato. Sul futuro di Donnarumma non si sbilancia troppo: “E’ molto sereno, determinato e molto attaccato al Milan Penso che prenderà la decisione migliore per se stesso. Non lo vedo lontano dal Milan. Ma siamo troppo attaccati al momento al nostro presente”, ha concluso.  Zlatan Ibrahimovic non sarà del match e non siederà in panchina con il Milan nella sfida di domani contro la Roma. “Ha lavorato tanto e bene, sono contento del suo rientro ma non è ancora pronto per domani, mi auguro per la prossima. Non sarà in panchina con noi”. In campo il Diavolo punterà su Rebic: “Ha ottime caratteristiche, lo posso utilizzare in tutte le posizioni. Contro il Lecce ha giocato con una intensità fisica importante”.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome